Vitigno

tocai friulano; colline arenario – marnose

Esposizione

sud / sud – ovest

Resa / Ha

110 q/Ha c.a.

Allevamento

guyot

Colore

giallo non intenso con lampi verdognoli

Profumo

fine e delicato. Fruttato e un ricordo di fiori gialli

Gusto

perfettamente equilibrato. Ha una bella sapidità e un piacevole caratteristico finale di mandorla

Temperatura di servizio

12°C

Gradazione alcolica

13,5% Vol. c.a.

Scarica scheda completa

Friulano

Biele Zôe Cuvée 85 15

(Collezione Privata)

Fu Paul Truel, studioso francese, che nel 1959 mise nero su bianco l’equazione Tocai friulano=Sauvignonasse. L’origine dunque del Tocai è francese, ma in Friuli e nel confinante Veneto ha acquistato dignità e diritto di cittadinanza. Dal 2007, per legge europea, non si può indicare in etichetta il termine Tocai, sostituito semplicemente dal nome “Friulano”

la raccolta è manuale verso la metà di settembre e nelle ore più fresche della giornata. Attenta è la selezione delle uve in vigna

l’uva viene pigiata e successivamente pressata. Dopo la decantazione del mosto a temperatura di 8°C per 24 ore, si innesca la fermentazione in acciaio per circa 15 giorni

il vino rimane in acciaio sulle fecce fini per 4-6 mesi, periodo durante il quale si attua il bâtonnage. Prima di essere imbottigliato, il friulano viene lievemente filtrato nel rispetto della sua integrità. Giace, quindi, al buio e nel silenzio della nostra cantina prima d’essere messo sul mercato

si abbina bene a minestre, soprattutto creme e vellutate e piatti di pesce con salsa. Da provare con una bruschetta di pane biologico e mousse di mascarpone e salsa di carciofi. Gratificante con un crostino di pane sul quale adagiare una fetta di lardo alle erbe e qualche goccia di miele d’acacia, oppure con un panino di polenta di mais giallo e frico di patate

Annata 2017
2 Bicchieri Gambero Rosso – Vini d’Italia 2019 2 Bicchieri Gambero Rosso
88 pt. Luca Maroni 2019 Luca Maroni

 

Annata 2016
2 Bicchieri Gambero Rosso – Vini d’Italia 2018 2 Bicchieri Gambero Rosso