Inaugurazione 2017 Palco

Bellazoia 28 agosto 2017

Sarà inaugurata venerdì prossimo l’azienda agricola Tenimenti Civa di Bellazoia di Povoletto, in provincia di Udine. Titolare dell’omonima azienda è Valerio Civa, di origine parmigiana, profondo conoscitore dei mercati vitivinicoli, impegnato in questo settore da più di trent’anni. Ha fondato la Effe.ci Parma, attraverso la quale vengono distribuiti Grandi Marchi ed etichette che oggi rappresentano ovunque l’eccellenza del made in Italy. È tra i primi in Italia a diffondere il Vino Italiano di qualità nella Distribuzione Moderna.

Nel 2016 decide di dar vita alla Tenimenti Civa realizzando un innovativo “progetto agricolo per la grande distribuzione”. I vini, infatti, sono prodotti esclusivamente con uve della Tenuta e di piccole realtà agricole locali costantemente monitorate. L’obiettivo è garantire una qualità medio-alta dei vini, destinati ad un pubblico ampio di consumatori, distribuiti attraverso la grande distribuzione organizzata (GDO), sempre più attenta alla soddisfazione dei propri clienti che puntano non solo alla qualità di ciò che acquistano, ma anche alla tracciabilità dei prodotti.

La Tenuta si estende per 43 ettari vitati suddivisi tra Bellazoia, Povoletto, Ravosa, San Giovanni al Natisone e Manzano. L’attenzione è rivolta in particolare ai vitigni autoctoni: Ribolla gialla, Friulano (un tempo Tocai), Refosco dal peduncolo rosso, Schioppettino. Oltre a queste varietà si allevano anche Sauvignon, Pinot grigio, Chardonnay, Glera, Cabernet e Merlot. Il 75% della produzione è rivolta ai vini bianchi, tra questi è la Ribolla gialla ad occupare il posto d’onore.

Tra Manzano e San Giovanni al Natisone è stato realizzato un podere di circa 10 ettari dedicato a questa varietà, unico per dimensioni sui Colli Orientali del Friuli, destinato a diventare di 30 ettari in un prossimo futuro. Il controllo dell’intera filiera produttiva risulta in questo modo semplificato a garanzia della qualità del prodotto finale. Altri 2 ettari sono stati piantati di recente a Bellazoia.

Dal 2016 l’azienda ha aderito alla misura agroambientale 4.1 che vincola l’utilizzo di alcuni principi attivi nella lotta alle fitopatie della vite, in particolare stabilisce il periodo e il numero degli interventi. Dal 2017 per scelta aziendale sono stati eliminati i diserbanti per la gestione del sotto fila, fatta esclusivamente con mezzi meccanici.

Inaugurazione 2017

Alla sostenibilità ambientale viene dedicata particolare attenzione: i trattamenti vengono fatti con atomizzatori a recupero, in questo modo si riduce la quantità utilizzata di fitofarmaci. L’acquisto prossimo di centraline meteo permetterà di ridurre ulteriormente il numero dei trattamenti in vigna. Il contenimento delle rese per ettaro (80/100 q.li/ha) è uno degli obiettivi per ottenere una materia prima di qualità.

Tutte le uve sono vinificate nella nuova cantina di Bellazoia, ristrutturata in tempi brevissimi, moderna e funzionale alla vinificazione in acciaio per produrre vini freschi ed eleganti. La cantina ospita 78 vasche termo-condizionate per una capacità complessiva di 7000 hl. Nel 2017 sono state acquistate 4 autoclavi da 60 hl per spumantizzare la Ribolla gialla.

Per alcune selezioni di vini si utilizzano tini in legno e barrique.

Tutti i vini sono prodotti sotto la denominazione d’origine Friuli Colli Orientali e la più recente Doc Friuli.

La filosofia produttiva è sintetizzata nel logo 8515 riportato sulle etichette dei vini, che riflettono per l’85% il vitigno della Doc, mentre il 15% è rappresentato dalle migliori varietà della proprietà.

Nel 2016 sono state prodotte complessivamente 350.000 bottiglie. Con la Ribolla gialla viene realizzato il vino fermo e lo spumante, nelle versioni extra brut e dry, che verrà presentato il 1° settembre in occasione dell’inaugurazione ufficiale della Tenimenti Civa.

Attualmente sono due le linee di vini contraddistinte da una veste grafica accattivante: “argentoˮ dedicata alla grande distribuzione e “rameˮ alla ristorazione. I vini Doc Friuli Colli Orientali etichetta rame e gli spumanti Doc Friuli sono stati battezzati Biele Zôe. È il nome friulano della località Bellazoia in cui ha sede l’azienda. Il significato di bella gioia traduce in modo augurale la fertilità di queste amene colline, dove è inscindibile la qualità della produzione e il godimento estetico del paesaggio.

Recita così un canto friulano:

“Acqua acqua, sempre acqua, e mai un goccio di vino.

Se un giorno piovesse Ribolla sarebbe un bel destino ˮ

Tenimenti Civa a quel destino ha creduto!