Vitigno

pinot grigio; colline arenario-marnose

Esposizione

sud / sud – ovest

Resa / Ha

140 q/Ha c.a.

Allevamento

guyot – capovolto

Colore

giallo paglierino

Profumo

la gamma aromatica ricorda le spezie, i fiori d’acacia e, con il trascorrere del tempo, s’arricchisce del profumo del mallo di noce, di fieno secco e mandorle tostate

Gusto

di piacevole freschezza e sapidità. Buona la struttura e l’equilibrio del vino

Temperatura di servizio

10°C

Gradazione alcolica

12,5% Vol. c.a.

Scarica scheda completa

Pinto Grigio

Il Pinot grigio ha trovato in Friuli il suo ambiente ottimale grazie alla favorevole combinazione di clima, suolo e luce. La numerosa famiglia dei Pinot, di cui il Pinot grigio fa parte, ha contribuito a dar lustro alla viticoltura e all’enologia friulana.

la raccolta avviene a mano e a macchina verso la prima decade di ottobre

l’uva viene pigiata, quindi pressata. Dopo la decantazione del mosto a temperatura di 8°C per 24 ore, si innesca la fermentazione alcolica in acciaio inox

dopo la fermentazione alcolica il vino rimane per un breve periodo sulle fecce fini. Segue l’imbottigliamento e un periodo di riposo nella nostra cantina prima d’essere messo sul mercato.

la buona struttura e l’aromaticità contenuta rendono il Pinot grigio molto duttile a tavola. Si accompagna bene a mousse fredde di pesce o di formaggio vaccino. Ottimo quando abbinato a preparazioni con funghi prataioli o porcini. Pasta e gnocchi conditi con sugo di carne. Piacevole con le verdure, in particolar modo con le melanzane. Da provare con pollo o gallina lessati e conditi con olio extra vergine d’oliva