Tenimenti Civa successo alla 54^ edizione di Vinitaly 2022

È stato un Vinitaly particolarmente importante per Tenimenti Civa, che ha debuttato in occasione della 54^ edizione della manifestazione, in programma dal 10 al 13 aprile a Verona. Un progetto giovane, nato solo nel 2016 e già affermatosi tra i protagonisti della vitivinicoltura friulana che, dopo due anni complessi, aveva bisogno di riprendere il contatto con i clienti consolidati e diffondere la conoscenza dei vini dedicati in esclusiva al canale ho.re.ca.

Collocato nella hall 6 del Friuli-Venezia Giulia, lo stand Tenimenti Civa ha catalizzato l’attenzione del pubblico, grazie a una posizione particolarmente favorevole e a un allestimento attrattivo ed elegante.

lo stand Tenimenti Civa

 

Numerose le persone che ci hanno fatto visita e che hanno avuto la possibilità di degustare le annate più recenti delle diverse linee vini: dai fermi del Vigneto Bellazoia alle bollicine della Collezione Privata, fino ai varietali della Linea Classica, che fino ad oggi non aveva avuto la possibilità di farsi conoscere e apprezzare nella sua nuova veste.

 

La Ribolla Gialla, cavallo di battaglia dei Tenimenti Civa, nelle sue versioni Vigneto Bellazoia e Linea Classica per i vini fermi, Collezione Privata e Ronc Zoiis per i vini spumanti, è stata la protagonista nelle degustazioni e argomentazioni mettendo in risalto diverse interpretazioni di questo vitigno in grado di soddisfare i palati più esigenti.

 

Con l’obiettivo di diffondere la conoscenza di una varietà d’uva che ha radici friulane da almeno 700 anni, la Ribolla Gialla Spumante Collezione Privata è stata selezionata e ha animato la Masterclass organizzata da ERSA, Ente di Promozione agroalimentare del Friuli Venezia Giulia, a cui hanno partecipato numerosi importatori americani. Attenti e incuriositi da questo vino così particolare e ben caratterizzato hanno molto apprezzato la nostra proposta.

Friuli Ribolla Gialla

 

Nel corso della manifestazione sono state assaggiate anche le nuove proposte della Linea Classica: uno Chardonnay fresco e fruttato di buona consistenza, un debutto assoluto al Vinitaly, e la nuova annata 2021 del Sauvignon, che ha messo in evidenza un buon impatto olfattivo e un ricco corredo aromatico sorretto da una struttura morbida e avvolgente all’assaggio.

 

 

 

 

Valerio Civa è stato un padrone di casa sempre presente e disponibile per un saluto, una degustazione, un racconto condiviso con i convenuti: amici, winelovers, partner commerciali ma anche giornalisti/media e i vertici della Regione Friuli Venezia Giulia.

Valerio Civa a Vinitaly

 

Grande soddisfazione e onore per la visita al nostro stand del Presidente Massimiliano Fedriga e dell’Assessore alle politiche agroalimentari Stefano Zannier, ai quali è stata presentata la Ribolla Gialla Flôr tratta dal Vigneto Bellazoia e il progetto culturale “Grandi e Vini” di cui Flôr fa parte.

 

 

 

 

Valerio Civa e il progetto Grandi e Vini

 

Il progetto battezzato nel 2019 consiste nel dedicare ogni anno un evento e una bottiglia speciale a un protagonista della cultura regionale.

L’originalità dell’iniziativa sta nell’aver legato le eccellenze culturali locali, per nascita non per limite di fama, al vino friulano. In questo modo si vuole offrire ai friulani l’occasione di scoprire o riscoprire geni locali ammirati nel mondo, e agli italiani e stranieri, di capire meglio il Friuli.

 

 

 

 

 

Molto soddisfatti dell’affluenza dei clienti stranieri e delle relazioni intrecciate con potenziali clienti provenienti da più mercati esteri, un ambito nel quale Tenimenti Civa sta muovendo i primi proficui passi per uno sviluppo futuro.

Un Vinitaly 2022 di grandi soddisfazioni per l’Azienda friulana, che per la prima volta si presentava a una platea ampia su un palcoscenico importante.

Un sentito ringraziamento va a coloro che hanno visitato lo stand Tenimenti Civa e con i quali abbiamo condiviso questa prima entusiasmante esperienza; confidiamo nella continuazione del dialogo avviato e aspettiamo tutti alla prossima edizione, nella speranza di incontrare anche quanti non hanno potuto raggiungerci a Verona!