Ribolla Gialla Spumante Extra Brut

Ronc Zoiis

LA STORIA

È il vitigno simbolo della nostra Azienda. Ha la sua culla d’origine in una parte del Friuli Colli Orientali e nel Collio, italiano e sloveno. La storia della Ribolla è riccamente documentata. Al 1207 risale il primo documento che attesta l’esistenza di un vino Ribolla, che veniva prodotto con varietà diverse. Bisogna però attendere alcuni secoli prima di trovare uno scritto con riferimento certo al vitigno, era il 1822! La Ribolla gialla viene impiegata come varietà unica da circa settant’anni. Inizialmente era mosto solo parzialmente fermentato, oggi è molto apprezzata come vino fermo secco e come spumante.

(Costantini Enos, Mattaloni Claudio, Petrussi Carlo, La vite nella storia e nella cultura del Friuli, Forum Edizioni, 2007.)

Vitigno

ribolla gialla

Suolo

terreni caratterizzati dalla presenza di Flysch di Marne e Arenarie di origine eocenica, localmente chiamati "Ponca"

Esposizione

sud / sud – ovest

Metodi di difesa

difesa fitosanitaria integrata ad impatto ambientale controllato

Degustazione

colore giallo paglierino con perlage fine. Al naso è intenso, fresco e agrumato, con note di salvia, fiori bianchi, pera e mela renetta. Al palato si distingue per la cremosità del perlage e la sapidità, aromi di pesca bianca, melone, agrumi e sambuco

Temperatura di servizio

8°C

Gradazione alcolica

12,5% Vol. c.a.

Scarica scheda tecnica (italiano)

inizio Settembre, a mano e a macchina, nelle ore più fresche della giornata

pressatura soffice, separazione del mosto dalle bucce e illimpidimento. Segue la fermentazione in acciaio inox a temperatura controllata e successivamente si attiva la rifermentazione in autoclave a 16°18°C.

affinamento di almeno 1 mese, in autoclave, durante il quale lo spumante si arricchisce di sostanze e profumi rilasciate dalla lisi dei lieviti

vino fresco e fruttato, ottimo per l’aperitivo ma anche a tutto pasto. Particolarmente adatto ad antipasti misti, mare e terra. Consigliato su fritti di verdure