antipasto Fegato d'anatra con cipolla rossa e pan brioche

IL MENÙ DI NATALE con i VINI TENIMENTI CIVA

Ultime settimane prima di Natale, non hai deciso cosa preparare per la vigilia o per il 25 Dicembre? Non sai quali vini abbinare? Abbiamo pensato a te e al tuo menù di Natale.

Puoi scegliere, per iniziare, crostini al burro e trota salmonata con Ribolla spumante extra brut. Fegato d’anatra e cipolla rossa con pan brioche abbinato allo Chardonnay Biele Zôe. Millefoglie di crêpes al radicchio di Treviso e formaggio Montasio saporito con Schioppettino Per finire, coscia di tacchino al forno uva e castagne con il Refosco dal peduncolo rosso Biele Zôe.

Il menù è stato realizzato in collaborazione col Ristorante Costantini di Collalto di Tarcento (Udine)

Antipasti

CROSTINI AL BURRO E TROTA SALMONATA abbinati a RIBOLLA GIALLA SPUMANTE EXTRA BRUT

antipasto crostini al burro e trota salmonata

INGREDIENTI

  • Pane tipo baguette per crostini
  • Burro
  • Trota salmonata affumicata – si acquista già pronta –

Affetta il pane fresco dello spessore di un centimetro e disponilo su una teglia da forno. Basterà qualche minuto a 160° C per dare croccantezza al pane. Attendi che si raffreddi, spalma un velo di burro e adagia una fettina di trota salmonata.

IL VINO: accompagna con la Ribolla spumante extra brut che saprà pulire il palato dalla grassezza, e incontrerà in perfetta armonia gli ingredienti.

 

FEGATO D’ANATRA E CIPOLLA ROSSA CON PAN BRIOCHE abbinato allo CHARDONNAY BIELE ZÔE

antipasto Fegato d'anatra con cipolla rossa e pan brioche

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 400 g di fegato d’anatra fresco – a pezzi
  • 500 g di cipolla rossa
  • 160 g di zucchero
  • 2 litri d’acqua
  • pepe q.b.
  • sale q.b.

La realizzazione di questa ricetta è divisa in due tempi, uno dedicato alla preparazione della cipolla rossa di cui si può fare una “scorta” per più occasioni, ed uno dedicato alla cottura del fegato d’anatra.

Preparazione della cipolla in agrodolce

Riempi una pentola con due litri d’acqua, mezzo litro di aceto, 500 g di cipolla tagliata a falde, 80 g di sale, 160 g di zucchero. Cuoci per 15 minuti, poi separa la cipolla dal liquido.

Preparazione del fegato d’anatra

Metti in una pentola antiaderente il fegato d’anatra e fai rosolare senza aggiunta di grassi. Dopo la rosolatura fai cuocere in forno per 7 minuti circa, a 150° C.

Sistema due fette di fegato in ogni piatto e guarnisci con la cipolla in agrodolce.

IL VINO: accompagna con il vino Chardonnay Biele Zôe.

 

Primo Piatto

CRÊPES IN MILLEFOGLIE RADICCHIO DI TREVISO E FORMAGGIO MONTASIO SAPORITO con SCHIOPPETTINO BIELE ZÔE

primo piatto mille foglie di crepes con radicchio di Treviso e formaggio saporito

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

 Crêpes:

  • 4 uova
  • Farina q.b.
  • Latte fresco q.b.
  • Burro q.b.
  • Sale q.b.

Besciamella:

  • burro g 15 – per 250 g di besciamella
  • farina g 15
  • latte fresco
  • noce moscata q.b.
  • sale q.b.

 Ripieno delle crêpes:

  • 150 g di radicchio rosso di Treviso
  • 80 gr di ricotta fresca
  • 40 gr di formaggio Montasio (saporito)
  • sale e pepe q.b.

Per le crêpes: sbatti le uova insieme al latte fresco. Poi aggiungi un po’ per volta la farina e amalgama bene l’insieme. Infine aggiungi il sale. Cuoci le crêpes in una padella antiaderente precedentemente unta con pochissimo burro.

Per la besciamella: in un tegame fai fondere il burro e aggiungi la farina mescolando gli ingredienti in modo continuo per amalgamarli. Quindi aggiungi il latte a temperatura ambiente un po’ alla volta, il sale e la noce moscata. Cuoci fino a portare a bollore, continuando a mescolare per evitare che attacchi sul fondo. Quando la besciamella comincerà ad addensare, abbassa la fiamma al minimo e lascia cuocere per circa 15 minuti. Abbi cura di mescolare di tanto in tanto.

Per il ripieno: fai cuocere a vapore il radicchio rosso, precedentemente mondato e lavato. Una volta pronto taglialo a pezzi e amalgamalo con la ricotta e il formaggio. Aggiungi il sale e il pepe.

Farcisci le crêpes con il ripieno piegandole a ventaglio. Disponile in una pirofila, spargi sopra poca besciamella e poco formaggio Montasio. Metti nel forno a 180° per 18-20 minuti.

IL VINO: accompagna con lo Schioppettino Biele Zôe.

Secondo Piatto

COSCIA DI TACCHINO AL FORNO UVA E CASTAGNE abbinato al REFOSCO DAL PEDUNCOLO ROSSO BIELE ZÔE

secondo piatto Coscia di tacchino al forno con uva e castagne

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

2 cosce di tacchinella

Sale q.b.

Pepe q.b.

Timo

Rosmarino

2 Spicchi d’aglio

150 g Castagne precotte

400 g Uva bianca da tavola

Burro

Olio extra vergine d’oliva

Vino bianco

Adagia le cosce in un tegame da forno dopo averle condite con sale, pepe, olio, rosmarino e timo. Aggiungi dei fiocchetti di burro su ognuna e inforna a 140° C per un’ora e mezza. A metà cottura sfuma con il vino bianco.

Taglia a metà i chicchi d’uva e togli i semi. In una padella antiaderente metti un filo d’olio extra vergine d’oliva, scaldalo e aggiungi l’uva e le castagne precedentemente scaldate. Cuoci per due-tre minuti, poi disponi il tutto su un piatto di portata insieme al tacchino che avrai tagliato a fette, aggiungi un filo d’olio.

IL VINO: accompagna con il Refosco dal peduncolo rosso Biele Zôe.

Buon Natale da tutti noi!